de
en
fr
it

È consigliabile prevedere uno scambiatore geotermico?

 Sì, consigliamo di montare uno scambiatore geotermico.

Lo scambiatore geotermico è costituito da un tubo di plastica DN 200 lungo circa 30 m, posato a una profondità di circa 1,5 m con una pendenza dell’1,5%. Il calore del suolo preriscalda l’aria da, per esempio, -10 °C a +2 °C; ciò significa che l’aria arriva nel sistema di recupero termico a una temperatura di +2 °C.

Utilizzando lo scambiatore geotermico è difficile che arrivi dell’aria nello scambiatore di calore a temperature sotto lo zero; solitamente la funzione antigelo quindi non scatta. In estate lo scambiatore geotermico serve a raffreddare l’aria estiva da, per esempio, 30 °C a 20 °C. La condensa che si forma viene deviata in un apposito scarico (sifone) posto nello scantinato.

Anteprima di stampa

0 documento/i da stampare

renovation Edifici già esistenti
new-building Edifici nuovi