de
en
fr
it

Calcolo delle portate

Le portate dell’aria di mandata e dell’aria viziata da estrarre vengono calcolate in base alla superficie dell’abitazione e del numero delle persone che vi abitano conformemente alla norma DIN 1946-6. Come valore di riferimento per gli appartamenti e le case unifamiliari ai fini del dimensionamento dell’impianto di ventilazione si può considerare un ricambio d’aria di 0,4.

Esempio: per un edificio di 150 m², con un’altezza delle stanze di 2,5 m, per un ricambio d’aria di 0,4 h-1 è necessaria una portata di 150*2,5*0,4 = 150 m³/h. Bisogna considerare che la portata necessaria dipende anche dal tipo di utilizzo dell’edificio e che con un numero di persone più elevato (ventilazione intensiva) deve essere possibile un ricambio d’aria maggiore.

A proposito: Il ricambio d’aria è il valore che indica quante volte all’ora deve essere rinnovata la portata d’aria di una stanza.

Anteprima di stampa

0 documento/i da stampare

renovation Edifici già esistenti
new-building Edifici nuovi